Vacanze 2024, sempre più italiani evitano il caro – agosto

Vacanze 2024, sempre più italiani evitano il caro – agosto

L’estate è da sempre considerata la stagione delle vacanze per eccellenza. Lo sanno bene i tanti italiani che approfitteranno di questo periodo per staccare un po’ la spina e trascorrere dei giorni di meritato relax.

Vacanze 2024, sempre più italiani evitano il caro – agosto

In base a quanto si evince dalla recente rilevazione del Future4Tourism, ovvero il monitoraggio di Ipsos sulle propensioni di vacanza degli italiani, il 76% degli italiani andrà in vacanza nel periodo che va da luglio a settembre 2024. Entrando nei dettagli, il 27% degli italiani andrà in vacanza a luglio, il 28% ad agosto mentre il restante 19% a settembre.

È emerso inoltre che oltre metà dei viaggiatori, ovvero il 55%, che non ha scelto agosto per l’estate 2024, in passato era solito fare vacanze proprio durante questo mese. Non è di certo una novità che in molti evitino il mese di agosto per andare in vacanza. Tuttavia non passa inosservato il fatto che il mese di agosto 2024 vedrà un 7% di vacanzieri che, a differenza del 2023, ha preferito orientarsi su luglio e in parte su settembre.

La scelta di evitare agosto è legata alla volontà di risparmiare. Ma non solo, quando i viaggiatori ritengono eccessiva la presenza di turisti, non solo sono propensi a cambiare il periodo di vacanza, ma anche a scegliere mete alternative pur di trovare una dimensione di viaggio più in linea con i propri desideri.

* Fonte: Future4Tourism, ricerca di Ipsos sul turismo nazionale e internazionale – Nota metodologica: circa 1750 interviste on-line CAWI rappresentative della popolazione italiana 16 anni e più; periodo di rilevazione 19-26 giugno 2024.

veronica caliandro

Laureata in Economia Aziendale, indirizzo e-commerce, e giornalista pubblicista, sono da sempre appassionata di tutto ciò che concerne il mondo della tecnologia, dell'economia e del calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *